Dopo le trasparenze con le librerie Gtk+ non potevamo non parlare di quello che sta avvenendo in un ramo di sviluppo di Metacity, il window manager ufficiale di GNOME: non so si tratti del codice apparso sin dalla lontana versione 2.14 o se si tratti di qualcosa di totalmente nuovo ma rimane il fatto che qualcuno stia lavorando per implementare il compositing ( basato su Xrender ) in Metacity.

Nonostante il progetto non si proponga come soluzione sostitutiva a Compiz esso rappresenta uno sforzo per poter avere su tutti i desktop il compositing e poter così godere di applicativi come Avant Window Navigator, di ombre delle finestre e dissolvenze più fluide ( quelle del logout e di gksu, per esempio ) senza dover impazzire dietro configurazioni o hack particolari.

Quando verrà incluso nel ramo principale di Metacity? Si spera per GNOME 2.22 ma la risposta, in realtà, è qui…

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!